Agevolazione canone unico - Comune di Collecchio

notizie - Comune di Collecchio

Agevolazione canone unico

Agevolazione canone unico

Niente COSAP fino alla fine dell’anno: la giunta comunale di Collecchio ha stabilito con delibera n. 52/2021 di confermare le agevolazioni attualmente in essere sul canone unico per pubblici esercizi ed attività commerciali, tra cui le attività artigianali con vendita di prodotti alimentari, prorogandole fino al 31 Dicembre 2021.
A tutte le attività commerciali in sede fissa e su aree pubbliche o artigianali che vendono al dettaglio prodotti alimentari, come ad esempio le rosticcerie, friggitorie, gelaterie, pasticcerie, pizzerie al taglio, o ancora ai pubblici esercizi che svolgono l’attività principale su area privata con un’estensione all’esterno non sarà richiesto per l’anno 2021 il pagamento del canone per l’occupazione di spazi ed aree pubbliche.

 

ATTENZIONE
Qualora qualcuno ricevesse un avviso di pagamento relativo al canone unico citato (ex Cosap) per l'anno 2021 è invitato ad ignorarlo.

 

- Fino a quando sarà obbligatorio rispettare le disposizioni di distanziamento sociale - spiega la Sindaca Maristella Galli con delega al Commercio - l’Amministrazione è determinata a sostenere in tutte le forme possibili i titolari dei pubblici esercizi, delle attività commerciali e di quelle artigianali che vendono prodotti alimentari, fortemente penalizzate dalle necessarie misure anti Covid, accogliendo la sollecitazione della rappresentanza provinciale della Federazione Italiana Pubblici Esercizi -.

 

- La nostra scelta si pone in continuità con quanto deliberato nel corso dell’anno 2020> aggiunge l’Assessore al Bilancio William Pietralunga - nel merito, oltre alla cancellazione della cosiddetta COSAP per tutto il 2021, intendiamo continuare a favorire la possibilità di occupare suolo pubblico, che si tratti di nuove richieste o di ampliamenti di aree preesistenti, anche in deroga a regolamenti comunali vigenti e attraverso il rilascio di concessioni semplificate, per consentire una migliore organizzazione degli spazi esterni nei limiti delle disposizioni sulle distanze interpersonali. -



 


Pubblicato il 
Aggiornato il