La cura del verde - Comune di Collecchio

notizie - Comune di Collecchio

La cura del verde

La cura del verde

Rinnovato l’appalto all’impresa Emc2 per lavori di sfalcio delle aree verdi di Collecchio, un impegno da circa 150 mila Euro per il triennio 2021-2023 a fronte di oltre 240 mila metri quadrati di verde da gestire.

Nel complesso l’attività comprende il taglio dell’erba nelle aree verdi pubbliche e nei giardini delle scuole del capoluogo e delle frazioni, il diserbo manuale e meccanico di aiuole più complesse e tra i cordoli di strade e marciapiedi, affiancata a due potature annue delle siepi di competenza comunale.

L’impresa esecutrice, oltre a garantire tutti gli interventi necessari alla manutenzione annuale del verde pubblico collecchiese, si impegna ad assicurare il potenziamento di diversi aspetti tecnici, organizzativi e gestionali, in relazione alla proprie modalità di intervento.

 

- In particolare per il prossimo triennio - spiega il Vice Sindaco con delega al Verde Pubblico Gian Carlo Dodi - lo svolgimento del servizio prevede una squadra fissa di riferimento, costituita da due o tre operatori dotati delle abituali attrezzature da giardiniere, a garanzia di un presidio continuativo del territorio e disponibile tempestivamente per eventuali interventi su chiamata specifica del Comune di Collecchio. -

- Il giro ricorrente degli sfalci - aggiunge il Vice Sindaco Dodi - sarà inoltre assicurato tramite due squadre aggiuntive dotate di macchine operatrici, in modo da riuscire a completare l’intero territorio comunale in un tempo massimo di due settimane, tenendo conto della variabilità stagionale legata alla differente consistenza dell’erba nelle diverse fasi dell’anno. -

- Con la presa in carico quotidiana delle segnalazioni che, a seconda di tipologia ed entità, saranno gestite in tempo reale o inserite nella programmazione settimanale, - conclude Dodi - avremo garantito un quadro aggiornato della situazione, rimodulabile opportunamente in base alle esigenze espresse dal territorio stesso. -

 

Tra le novità gestionali di dettaglio introdotte in fase di rinnovo dell’appalto rientra il rifacimento delle aiuole deteriorate lungo strada Nazionale, con la rimozione delle attuali erbe infestati e la messa a dimora di nuove piante; il diserbo meccanizzato dei marciapiedi e dei tratti di bordo tra la carreggiata stradale ed il cordolo del marciapiede all’interno delle aree urbane di capoluogo e frazioni, per garantire il decoro anche di queste aree, non incluse nel classico servizio di manutenzione del verde.


 


Pubblicato il 
Aggiornato il